Quando il troppo non stroppia

“E tutti noi, senza fermarci un secondo, ricominciamo a correre, rischiando di cadere ancora una volta, fino a farci seriamente male, troppo (ma troppo poco per molti).
Ecco dove dovrebbe risiedere, oggi, il segreto della misurazione del nostro più intimo troppo: nel nostro cammino”.

Ed è subito sera

“Dobbiamo imparare a gioire per gli attimi di felicità e serenità che questi ci regalano, ma dobbiamo tenere a mente che il tempo è anche il simbolo della caducità, della imprevedibile fragilità.”