L’America si “libera” di Trump… ma non degli americani

“L’America oggi cambia rotta ma non radici e questo, per chi conosce la lunga tradizione politica del Nuovo Continente, lascia spazio ad una sola convinzione: Donald Trump non è affatto un fenomeno isolato, tanto più che potremmo considerarlo l’effetto ultimo (e non la causa), l’espressione più alta e insieme tragica del momento populista negli Stati Uniti.”

#Machitteconosce – Ho preso una Trumpata!

“I miei genitori, però, mi hanno insegnato che ogni libro non deve essere giudicato dalla copertina e perciò ho deciso di approfondire la figura di Donald, andando oltre il suo nome disneyano e il suo conto in banca che si allontana fortemente dal mio attuale… e da quello futuro!”

Elly Schlein è davvero la Alexandria Ocasio-Cortez italiana?

“Elly Schlein ha, finalmente, dato una voce ad un’ampia categoria di elettori che da lungo tempo non si sentiva più rappresentata dal corpo politico attuale, anacronistico ed incapace di affrontare concretamente i nuovi problemi sociali dinanzi ai quali siamo posti.”

Il lobbysmo dello zio Sam

“Il momento americano non è passato. Respingo quei cinici che dicono che questo nuovo secolo non possa essere un altro in cui, con le parole di Franklin Roosevelt, guideremo il mondo nella battaglia contro il male e nella promozione del bene. Io credo ancora che l’America sia l’ultima e migliore speranza sulla terra.” – Barack Obama