Un quadro, una notte

“Alzo gli occhi al cielo, e una luna brillante e insolitamente gialla fa capolino dietro un alto campanile. Finalmente realizzo: vedo ciò che vedeva lui con gli stessi colori, la stessa intensità. La stessa luce. È una splendida serata per godersi la notte, assaporarla, attraversarla.”

Sogno o son desto?

“Gli scatti di Bruno sono un tripudio di corpi immersi e sprofondati in torbide pozze d’acqua, sono il palcoscenico su cui si muovono protagonisti anonimi, vittime di movimenti che non scelgono di compiere, burattini in mano a un Mangiafuoco invisibile.”