“Se voti lega niente più Rom a Firenze”: il peggio (senza fine) della politica italiana

Le parole pronunciate dal consigliere Di Giulio rappresentano il punto più basso di questa campagna elettorale dai toni grotteschi e il fallimento della cultura democratica di un intero paese. Al contrario, raffigurano la vittoria dell’hate speech, dell’intolleranza, di una violazione sistemica e sistematica dell’articolo 3 della Costituzione Italiana (così come di tanti altri).

Il lobbysmo dello zio Sam

“Il momento americano non è passato. Respingo quei cinici che dicono che questo nuovo secolo non possa essere un altro in cui, con le parole di Franklin Roosevelt, guideremo il mondo nella battaglia contro il male e nella promozione del bene. Io credo ancora che l’America sia l’ultima e migliore speranza sulla terra.” – Barack Obama