Bridgerton 2: visconti a petto nudo e promesse mancate

“Miei lettori delle campagne londinesi e non, questa stagione, come la precedente, ci ha fatto capire quanto vi piacciano le cose semplici e senza impegno, ma ricordate che se anche asserite di non sopportare Carmelita D’Urso, il livello di trash di questa serie, è assolutamente superiore alla giornalista/presentatrice/pupa e secchiona napoletana.”

Lù, sono tuo padre!

“Mio padre è così: non parla, sorride.
E se sorride, fa parlare il cuore. Ha scelto, tra tutte le possibilità, di restare in silenzio e sorridermi, alleggerendo, con il solo movimento dell’angolo della bocca, il momento più duro della mia vita”.

Harry Potter – è riconosciuta come malattia?

“So bene di non essere il solo, ma soprattutto so che non sono l’unico che tra le bollette Enel, i depliant dei supermercati e le buste verdi delle multe, attende la lettera di Hogwarts o almeno una strillettera, pur di poter affermare che la magia esiste.”

Uomo che abbaia, non morde

“Io sono in una fase di litigio con me stesso così forte e duro, da rimanere in silenzio con gli altri, ma da fare casino nella mia testa. Che gli altri si chiedano come sto, porta in me solo la voglia irrefrenabile di rispondere “sto bene”, ma dentro, sto litigando.”

Vince il Festival di Sanremo…

E mentre la sala si riempie di stupidi palloncini di forma fallica, a scoppiare sono le nostre teste. La qualità canora di quest’anno sembra mettere in cattiva luce i fonici del Festival, ma il mio dito punta contro la scelta dei cantanti da parte del padrone di casa, che in “Eredità” ha avuto un programma troppo grande per lui, portando con sé “I Soliti Ignoti” sul palco dell’Ariston.

Federica Di Lieto: dalla Calabria a Masterchef

“Dalla voce di Federica, si percepisce gratitudine e amore per Masterchef: per tutte le esterne, gli ospiti, lo stress e, sopra ogni cosa, le critiche e gli insegnamenti dei giudici.”