Quando la preda è l’uomo: l’altra faccia del patriarcato

“Così il mio interesse sulla violenza e sugli abusi ha travalicato sia il singolo caso – nella fattispecie quello dell’insegnante di Torino – sia il genere, e si è allargato includendo non solo gli uomini gay e trans, ma anche una categoria che solitamente si esclude a priori da queste dinamiche; quella delle persone che, nei secoli, ha costruito mattone su mattone la società deviata in cui viviamo oggi e di cui, suo malgrado, è diventata ella stessa vittima, ovvero la classe dell’uomo medio, etero, bianco e cisgender.”

Perché mi ha insegnato più Walter White sul cancro di qualsiasi altra cosa abbia visto o letto sul cancro

“Quel frame, quella rapida occhiata al suo riflesso distorto, sono perfette e lo sono perché è esattamente così che ci si sente, quando ti credi ormai spacciato e, invece, no, non lo sei. Mentre ti dicono che va meglio di quanto si creda, in cuor tuo sai che è una buona notizia, ma questo non implica che tu ne sia felice…in quell’istante, non sei né gioioso, né triste, ma non provi assolutamente nulla perché non hai idea di che cosa si debba provare in circostanze del genere.”

Medico per un giorno: lo scempio dell’SSM20

“Da malata oncologica e, quindi, da persona che ha sperimentato sulla propria pelle il nostro sistema sanitario, posso assicurarvi che gli specializzandi sono una risorsa irrinunciabile. Molti – per lo più persone che non sono mai entrate in un reparto né da una parte né dall’altra – continuano a ignorare il fatto che gli specializzandi siano ingranaggi rilevanti, per non dire fondamentali, nell’assetto organizzativo di molti ospedali e che, senza di loro, complice la penuria di medici strutturati, gli ambulatori e i reparti dei suddetti ospedali sarebbero al collasso.”

L’arte di cadere: anatomia di un fallimento

“Seppure possano sembrare spaventose – e, all’inizio, lo sono – le cadute rovinose hanno un grande pregio: cambiano la tua prospettiva sul mondo, stravolgendo momentaneamente la tua visuale e portandoti a considerare ciò che conta davvero.”